Biblioteca

6 Suggerimenti per l'analisi e la creazione di rapporti sui social media per diventare un esperto di marketing esperto di dati

Come fai a sapere cosa funziona con i tuoi social media? E cos'è non Lavorando?

I social network ci forniscono un sacco di dati sui nostri post, ma può essere difficile distinguere i segnali dal rumore.



Immagina di avere un framework per estrarre i segnali dal rumore, un framework che ti indirizza alle informazioni chiave sulle tue prestazioni sui social media. Con questo framework, puoi facilmente identificare i post di successo e capire perché hanno funzionato bene.



La chiave è analisi e reportistica dei social media !

In questo post imparerai come analizzare, valutare e utilizzare i dati dei tuoi social media per aumentare e segnalare il tuo social media marketing risultati: dall'esportazione dei dati alla creazione punti di riferimenti , a trovare i tuoi momenti migliori per pubblicare .



Aggiornamento: abbiamo lanciato di recente Buffer Analizza , il nostro strumento di analisi e reportistica dei social media, per aiutarti ad aumentare il tuo coinvolgimento e a seguire i dati.

6 suggerimenti per ottenere risultati migliori sui social media utilizzando i dati

Per darti una rapida panoramica di ciò che esamineremo in questo post, ecco i sette suggerimenti:

    1. Crea rapporti rapidi in pochi clic
    2. Stabilisci parametri di riferimento per le tue prestazioni
    3. Misura il coinvolgimento totale
    4. Aggiungi contesto ai dati che estrai
    5. Scopri il momento migliore per pubblicare
    6. Riutilizza i tuoi post migliori

La maggior parte dei suggerimenti utilizza i dati di Buffer Analizza . Ci piacerebbe che tu li provassi gratuitamente se non l'hai mai fatto prima. Puoi anche ottenere la maggior parte dei dati e dei grafici gratuitamente direttamente da Twitter Analytics e Facebook Insights .



1. Crea rapporti rapidi in pochi clic

Lo strumento più potente nella tua cassetta degli attrezzi: il generatore di rapporti di Analyse

Per molto tempo abbiamo dovuto esportare manualmente i dati e creare report con fogli di calcolo.

Abbiamo sentito il dolore e abbiamo deciso di creare un generatore di report super facile da usare in Buffer Analyze. Com'è facile?

Controllalo!

Innanzitutto, identifica il grafico che desideri includere nel rapporto.
Ecco alcuni dei grafici che hai in Buffer Analizza:

  • Panoramica delle prestazioni
  • Prestazioni medie
  • Grafico di ripartizione delle metriche
  • Post ripartizione
  • Ripartizione delle storie
  • Sesso ed età, città e paesi principali
Grafico in Buffer Analizza

Quindi aggiungilo al tuo rapporto.
Nell'angolo in alto a destra di ogni grafico è presente un pulsante 'Aggiungi al rapporto'. Dopo aver fatto clic su di esso, puoi aggiungere il grafico a un nuovo rapporto o a un rapporto esistente.

Creazione di un report in Buffer Analizza

E il gioco è fatto! Il tuo rapporto sui social media in pochi clic.

Puoi anche aggiungere una descrizione e un logo al tuo rapporto. Per ogni grafico, puoi anche aggiungere un commento per spiegare le modifiche nelle metriche o evidenziare un dettaglio importante.

Report in Buffer Analizza

Ovviamente, se preferisci avere i dati grezzi e fare più calcoli con i fogli di calcolo, hai la possibilità di esportare i tuoi dati come file CSV.

Agisci ora:

Sarò entusiasta se vuoi dare un'occhiata Buffer Analizza , il nostro nuovo strumento di analisi e reportistica. Calcola automaticamente metriche come medie e tasso di coinvolgimento per te.

come creare il tuo snapchat geotag
Separatore di sezione


2. Stabilisci parametri di riferimento per le tue prestazioni

I benchmark possono essere ambiziosi, guadagnati, tradizionali e competitivi

Una cosa che ci chiederemo spesso, anche solo oggi, quando esaminiamo le nostre statistiche sui social media è questa:

Quindi ... va bene?

Siamo sempre alla ricerca di risposte qui e una delle nostre ultime tattiche ha reso l'analisi dei nostri aggiornamenti sui social media un milione di volte più veloce e intelligente, per non parlare ci ha fatto risparmiare un'ora al giorno sui nostri processi sui social media .

Ecco la chiave: Stabilire parametri di riferimento per ciò che rende un buon post .

Ed ecco come ci siamo comportati:

quanti mi piace su Facebook per fare soldi

In Buffer Analyze, otteniamo diverse medie su cui lavorare: impressioni medie giornaliere, Mi piace medi per post e commenti medi per post.

Medie in Buffer Analizza

Quindi, ci piace aumentare leggermente le nostre medie in modo che il benchmark sia un po 'ambizioso. Alla luna !

Ad esempio, li moltiplichiamo per 1,5.

E proprio così, ti sei posto un punto di riferimento!

Ora, quando scorri i tuoi post in Buffer Analyze, puoi vedere a colpo d'occhio quali post sono andati oltre il tuo benchmark. Puoi riconoscere i tuoi migliori post in un secondo o meno!

Post ripartizione in Buffer Analizza

Con quale frequenza dovresti riesaminare i tuoi benchmark?

Ottima domanda! Tendo a ripensare ai miei benchmark ogni volta che noto che sto raggiungendo il benchmark più spesso di quanto non lo sia. È una scienza piuttosto morbida! Sono sicuro che avrai una grande intuizione su quando sarà meglio aumentare il benchmark.

Agisci ora:

Tutto questo non fa che scalfire la superficie di ciò che i benchmark possono significare per te e per la tua organizzazione. Abbiamo scritto ben 2.000 parole sull'argomento nel caso tu sia interessato a qualcosa di più. Ecco un collegamento all'articolo completo:

Quindi ... va bene? La guida completa per principianti al benchmarking sui social media

Separatore di sezione


3. Valuta le tue prestazioni sui social media

Coinvolgimento totale e altre divertenti statistiche sui social media

Potremmo avere tutti i nostri attori preferiti, i nostri cibi preferiti e i nostri posti preferiti. Ho la sensazione che lo stesso valga per le statistiche dei social media preferiti!

(Per me, sono Jennifer Lawrence, la pizza, le piste da sci e il coinvolgimento totale.)

Alcune statistiche sono più importanti per alcune persone di quanto lo siano per altre.

Ad esempio, ti interessa profondamente il traffico? Ti senti fortemente per costruire consapevolezza? Il monitoraggio delle entrate è una delle chiavi principali del tuo successo?

Mi piacerebbe condividere un paio di idee qui, inclusa quella che tutti amano e quella che tutti desiderano sia più facile.

La statistica che tutti amano: tasso di coinvolgimento

Il tasso di coinvolgimento è la percentuale di coinvolgimento su un post rispetto a tutte le impressioni che ottiene. È il panino al burro di arachidi dell'analista dei social media. Quasi tutti lo adorano.

Trovare i tuoi tassi di coinvolgimento è semplice come saltare in Buffer Analizza. Comprendiamo l'importanza di questa statistica per i professionisti del marketing, quindi l'abbiamo incorporata nel prodotto.

Il tasso di coinvolgimento viene calcolato per ogni post. Ottieni anche il tasso di coinvolgimento per i post nel periodo di tempo selezionato. E puoi anche vedere come il tuo tasso di coinvolgimento è cambiato nel tempo con il grafico di ripartizione delle metriche.

Un post in Buffer Analizza

La statistica che tutti desiderano: entrate dai social

È la nostra balena bianca!

Come riesci a monitorare le entrate dai social? Non è così semplice come alcune delle altre statistiche come il coinvolgimento o i clic. Tuttavia è possibile! Ecco gli strumenti e i passaggi che abbiamo scoperto funzionare:

  • Buffer Publish per impostare i tuoi UTM
  • Google Analytics per sgranocchiare i numeri delle entrate

Ecco una rapida panoramica dei passaggi:

Passaggio 1: imposta i tuoi UTM nel modo in cui li desideri in Buffer Publish in Impostazioni> Monitoraggio della campagna di Google Analytics.

Buffer Publish: monitoraggio della campagna

Passo 2: Accedi a Google Analytics e imposta l'e-commerce o gli obiettivi.

Impostazione degli obiettivi in ​​Google Analytics

Passaggio 3: dopo uno o due giorni, torna a Google Analytics e ottieni un rapporto sul traffico andando su Acquisizione> Tutto il traffico> Canali> Social.

Passaggio 4: aggiungi gli obiettivi di conversione alla tabella dei dati e voilà, vedrai le entrate!

Entrate in Google Analytics

(Il nostro rapporto mostra $ 0 poiché abbiamo utilizzato un altro strumento, Bellocchio , invece di Google Analytics, per monitorare le entrate dai social.)

Il materiale di Google Analytics a volte può essere un po 'complicato per me! Haha, ok, la maggior parte delle volte è complicato per me! Vado spesso a chiedere aiuto a Youtube . Ci sono dei tutorial davvero fantastici!

Agisci ora:

E, naturalmente, questi due modi - coinvolgimento totale ed entrate - si limitano a scalfire la superficie di tutto ciò che è possibile valutare i tuoi contenuti sui social media. Abbiamo scritto un articolo che copre un po 'di più l'iceberg . Ci piacerebbe che tu dessi una sbirciatina!

5 modi unici per misurare e valutare una campagna sui social media

Separatore di sezione


4. Aggiungere il contesto ai dati estratti

Come fai a farlo?

I social media a volte creano confusione, specialmente quando sei nella quotidianità e fai fatica a vedere il quadro più ampio.

Guardare le tendenze più ampie della tua performance sociale è estremamente utile per vedere come stanno andando le strategie.

In particolare, c'è questo post scritto dal team di Intercom che adoro quando si tratta di tendenze. Ecco un'immagine chiave del post:

Grafica del citofono

Il tldr - I dati sono fantastici, specialmente i dati con contesto!

come pubblicare una foto sulla storia di Instagram

Per cominciare, è utile avere i dati sulle tendenze di fronte a te.

Speriamo di rendere tutto più semplice per te e il tuo team con la ripartizione delle metriche in Buffer Analyse. Per trovare la ripartizione delle metriche, vai alla scheda Panoramica della pagina Facebook o del profilo aziendale Instagram desiderato in Buffer Analizza.

Vedrai l'andamento delle tue metriche chiave sui social media come copertura, Mi piace e follower.

Buffer Publish: analisi delle metriche

Agisci ora:

E poi, una volta che hai visto le tendenze, ci sono alcune domande che potrebbero essere utili da porre:

  • Cosa ha causato picchi o avvallamenti?
  • Quando raggiungeremo il prossimo traguardo?
  • Dove saremo nei prossimi (x) giorni o mesi?
  • Di quali fattori non teniamo conto?

Mi sto rendendo conto solo ora che potrebbe essere un po 'difficile rispondere 'Di quali fattori non stiamo tenendo conto?' Un po 'come chiederti di sapere cosa non sai! Se è utile, ecco alcuni dei fattori che spesso trascuro in caso di incidente:

  • Fine settimana
  • Vacanze
  • Stagionalità
  • Orari più popolari da condividere sui social (dalle 9:00 alle 17:00 ora di New York)
  • Grandi annunci o campagne
Separatore di sezione


5. Trova il momento migliore per pubblicare

Non c'è un momento ideale per pubblicare. È tutto unico per il tuo marchio.

Noi solito pensare c'è un momento migliore per pubblicare.

Non più .

Invece, noi crediamo ogni marchio ha la propria serie di orari migliori per pubblicare . Ecco alcuni suggerimenti su come trovare il tempo:

Come trovare i momenti migliori per pubblicare su Facebook

Nelle statistiche della tua pagina Facebook, Facebook ti mostra quando i tuoi fan di Facebook sono online.

Con il feed di notizie algoritmico, la tempistica del tuo post su Facebook potrebbe essere meno importante, ma ritengo che sia ancora utile trovare i tempi migliori per la pubblicazione per generare un coinvolgimento iniziale - primi segnali di un contenuto di qualità che potrebbe indurre l'algoritmo di Facebook a mostrare il tuo post a più persone .

Ci sono generalmente due scuole di pensiero in merito i migliori tempi di pubblicazione di Facebook . Il primo è pubblicare quando i tuoi fan sono più attivi su Facebook in modo che ci siano maggiori possibilità che vedano e interagiscano con i tuoi post. Il secondo è pubblicare quando i tuoi fan sono meno attivi in ​​quanto c'è meno concorrenza per lo spazio limitato nel feed di notizie degli utenti.

Ti consiglio di sperimentare entrambe le idee per vedere quale funziona meglio per il tuo marchio. Ad esempio, abbiamo riscontrato un certo successo con la pubblicazione durante le ore non di punta.

come creare modelli di storie per Instagram

Per ottenere questi dati, vai alla tua pagina Facebook> Approfondimenti> Post> Quando i fan sono online.

Facebook Insights

Come trovare i momenti migliori per pubblicare su Instagram

Simile a Facebook, Instagram fornisce dati simili per i profili aziendali. Puoi trovarlo nella scheda Pubblico in Instagram Insights.

Attività dei follower di Instagram

Come trovare il momento migliore per pubblicare su Twitter

Poiché Twitter utilizza ancora una sequenza temporale cronologica inversa, trovare i tempi di pubblicazione ottimali è ancora molto importante.

Mentre Twitter Analytics non fornisce dati sull'attività dei follower simili, Strumenti di Twitter piace Followerwonk e Tweriod può dirti quando i tuoi follower sono più attivi.

Followerwonk

Si ritiene generalmente che se twitti quando i tuoi follower sono più attivi, ci sono maggiori possibilità che vedano i tuoi tweet. Detto questo, consiglio comunque di sperimentare tempi diversi utilizzando i dati che hai.

In Buffer Analyze, ora suggeriamo il giorno migliore per pubblicare per massimizzare il tuo tasso di coinvolgimento, in base ai tuoi post passati. Stiamo attualmente lavorando per fornire suggerimenti per i tempi migliori per pubblicare. Tienilo d'occhio!

Giorno migliore per pubblicare in Buffer Analizza

Agisci ora:

Con questi dati, potresti sperimentare tempi di pubblicazione diversi per vedere se puoi ottenere risultati migliori. Un programma Twitter sperimentale, con cinque tempi di pubblicazione, potrebbe assomigliare a questo:

  • Tre tempi di pubblicazione nelle tre ore più attive
  • Due tempi di pubblicazione nelle due ore meno attive
Separatore di sezione


6. Riutilizza i tuoi post migliori

Ripeti i tuoi successi ripubblicandoli dopo alcune settimane

Quindi, uno dei tuoi tweet sta decollando. Mi piace, retweet e risposte stanno arrivando. Cosa dovresti fare?

(Primo, festeggia, ovviamente!)

Per massimizzare il valore di quel tweet, puoi considerare di ripubblicarlo, idealmente con una copia diversa diversi giorni o settimane dopo. Se ripeti questo flusso per un po ', puoi creare un bel repository di post sui social media - che si sono dimostrati fantastici - su cui ripiegare ogni volta che hai il blocco di un social media manager.

È bene ricordare che tutte le reti sono diverse. In generale, puoi pubblicare lo stesso contenuto più frequentemente su Twitter che su Facebook e più frequentemente su Facebook che su Instagram. Ad esempio, potresti ripubblicare un contenuto qualche giorno dopo su Twitter, ma potresti volerlo dare qualche settimana su Facebook e qualche mese su Instagram prima di ripubblicarlo.

Ci auguriamo che uno dei modi più veloci per trovare i tuoi post con le migliori prestazioni (attraverso le reti) sia in Buffer Analyze. A colpo d'occhio, puoi vedere i vari tipi di coinvolgimento generati da ogni post. Puoi anche ordinarli in base a un particolare tipo di coinvolgimento come le impressioni.

Ordinamento dei post in Buffer Analizza

Puoi anche ottenere dati simili da Twitter Analytics (Tweets> Top Tweets) e Facebook Insights (Posts> All Post Published> Sort by Reach or Engagement).

Quando ti mancano le ispirazioni per i nuovi post, puoi andare alla dashboard di Buffer Analizza e prendere un post in alto di diverse settimane o mesi fa.

Agisci ora:

Qualche tempo fa abbiamo scritto un intero post sul blog sul potere di ripubblicare lo stesso contenuto e sui modi in cui abbiamo riformulato i nostri contenuti ripubblicati nel caso foste interessati a qualcosa di più. Ecco il link all'articolo completo:

Perché dovresti condividere il tuo post sul blog più di una volta sui social media: il caso per ripubblicare i contenuti

Separatore di sezione

Qual è il tuo trucco di analisi preferito?

Ci sono così tante cose che puoi fare con i tuoi dati sui social media e sono sicuro di aver appena scalfito la superficie con questi sette suggerimenti. Mi piacerebbe imparare da te e sentire il tuo consiglio o trucco di analisi preferito!

Come utilizzi i dati dei tuoi social media? In che modo ti ha aiutato con le tue prestazioni sui social media? Facci sapere @buffer su Twitter!

-

Credito immagine: Unsplash



^