Biblioteca

Come creare una strategia di marketing sui social media

L'ingrediente chiave per fare social media marketing bene è avere una strategia.

Senza una strategia, potresti pubblicare su piattaforme di social media per il gusto di pubblicare. Senza capire quali sono i tuoi obiettivi, chi è il tuo pubblico di destinazione e cosa vogliono, sarà difficile ottenere risultati sui social media.



Che tu lo voglia far crescere il tuo marchio attraverso i social media o per salire di livello come file social media marketer , lo sviluppo di una strategia di social media marketing è essenziale.



come si fanno i geofiltri per snapchat

Ecco un modo per farlo.

Strategia di marketing sui social media: la guida completa per i professionisti del marketing

Come creare una strategia di social media marketing

È interessante notare che una strategia di social media marketing e un piano di social media marketing hanno molti crossover.



Puoi pensarla in questo modo: una strategia è dove sei diretto. Un piano è come ci arriverai.

Uno dei modi più semplici per creare la tua strategia di social media marketing è chiederti le 5W:

  1. Perché vuoi essere sui social media?
  2. chi è il tuo pubblico di riferimento?
  3. Cosa condividerai?
  4. Dove stai andando a condividere?
  5. Quando condividerai?

Per aiutarti a creare la tua strategia, ho fatto un semplice modello di strategia di marketing sui social media . Sentiti libero di usarlo, adattarlo o modificarlo come meglio credi (dopo averne fatto una copia).



Modello di strategia di social media marketing

Ecco un altro punto interessante sulla strategia (o strategie): puoi anche avere una strategia per ciascuno dei tuoi canali di social media, come un Strategia di marketing di Facebook , un Strategia di marketing di Instagram e così via, che portano tutti alla tua strategia complessiva di social media marketing.

Una piramide di strategie di social media marketing

Ma iniziamo con la tua strategia generale.

1. Perché la tua azienda vuole essere sui social media?

La prima domanda a cui rispondere è il perché.

Ciò si riferisce ai tuoi obiettivi sui social media. Sei sui social media per promuovere i tuoi prodotti? Per indirizzare il traffico al tuo sito web? O per servire i tuoi clienti?

In generale, ci sono i file nove obiettivi sui social media Puoi avere:

  1. Aumenta la consapevolezza del marchio
  2. Indirizza il traffico al tuo sito web
  3. Genera nuovi contatti
  4. Aumenta le entrate (aumentando le iscrizioni o le vendite)
  5. Aumenta il coinvolgimento del marchio
  6. Crea una community attorno alla tua attività
  7. Fornire un servizio clienti sociale
  8. Aumentano le menzioni sulla stampa
  9. Ascolta le conversazioni sul tuo marchio

Probabilmente avrai più di un obiettivo sui social media, e va bene.

In generale, è fantastico concentrarsi solo su una manciata di obiettivi a meno che tu non abbia un gruppo , in cui persone o gruppi diversi all'interno del team possono assumere obiettivi diversi.

Ad esempio, in Buffer, il team di marketing utilizza i social media sia per aumentare la consapevolezza del nostro marchio che per indirizzare il traffico verso i nostri contenuti il nostro team di advocacy utilizza i social media per fornire tempestiva assistenza clienti .

2. Chi è il tuo pubblico di destinazione?

Una volta che hai capito il tuo perché, la prossima cosa da considerare è il tuo pubblico di destinazione.

Comprendere il tuo pubblico di destinazione ti aiuterà a rispondere più facilmente alle seguenti domande su cosa, dove e quando condividerai.

Ad esempio, se un marchio di viaggi e lifestyle (come Away) sa che il suo pubblico di destinazione ama leggere nuovi luoghi e consigli di viaggio, potrebbe condividere tali contenuti sui suoi profili sui social media.

Un ottimo esercizio da provare qui è creare personaggi di marketing.

Esistono molti modi diversi per creare personaggi di marketing. Il mio approccio preferito personale è, ancora una volta, utilizzare le 5W e 1H.

  • Loro chi sono? (Ad esempio titolo di lavoro, età, sesso, stipendio, posizione, ecc.)
  • Cosa sono interessati a quello che puoi fornire? (Es. Intrattenimento, contenuti educativi, casi di studio, informazioni su nuovi prodotti, ecc.)
  • Dove si incontrano di solito online? (Ad esempio Facebook, Instagram, ecc. O piattaforme di nicchia)
  • Quando cercano il tipo di contenuto che puoi fornire? (Ad esempio i fine settimana, durante i loro spostamenti quotidiani, ecc.)
  • Perché consumano il contenuto? (Ad esempio, per migliorare nel proprio lavoro, per diventare sani, per tenersi aggiornati su qualcosa, ecc.)
  • Come consumano il contenuto? (Ad esempio, leggere i post sui social media, guardare video, ecc.)
Domande del personale di marketing

Probabilmente non è necessario ricominciare da capo. Se la tua attività è in funzione da un po 'di tempo, molto probabilmente hai già una buona percezione del tuo pubblico di destinazione. Ciò che potrebbe essere utile è annotarlo in modo da poterlo condividere con il team o utilizzarlo come riferimento futuro.

Per aiutarti a sviluppare la tua personalità di marketing, Kevan Lee, il nostro direttore del marketing, ha scritto una guida completa alle persone di marketing .

3. Cosa condividerai?

Quando vedi questa domanda, potresti pensare i tipi di contenuto da condividere . Ad esempio, vuoi condividere video o immagini?

Ma aspetta un secondo!

Stiamo parlando della tua strategia di social media marketing qui, quindi facciamo un passo indietro e pensiamo a un livello superiore. Invece dei tipi di contenuto da condividere, 'tema' potrebbe essere una parola migliore.

Ecco alcuni marchi e i loro temi:

  • MeUndies, un marchio di biancheria intima, condivide le foto dei propri clienti e le foto dei loro prodotti il loro profilo Instagram .
  • Huckberry, un marchio di attività all'aperto e di avventura, condivide il proprio contenuto editoriale e le foto di alta qualità della vita all'aria aperta il loro profilo Facebook .
  • Burrow, un marchio di divani di lusso, condivide principalmente meme il loro profilo Instagram .

Se scorri i profili dei social media sopra menzionati, potresti aver notato che i marchi hanno più di un tema principale. Avere una manciata di temi va benissimo in quanto ti dà lo spazio per condividere una gamma di contenuti per mantenere il tuo pubblico coinvolto senza essere apparentemente sfocato.

È qui che sarà utile una buona comprensione del tuo pubblico di destinazione. Guarda i tuoi personaggi di marketing e considera le seguenti domande:

  • Quali obiettivi e sfide hanno?
  • Come puoi aiutarli a risolverli?

Per un marchio di abbigliamento e accessori per il fitness (come Gymshark), un obiettivo del suo pubblico di destinazione potrebbe essere quello di rimanere aggiornato con gli ultimi attrezzi per il fitness. In tal caso, può condividere i suoi ultimi prodotti sui suoi profili di social media.

(Sarebbe troppo promozionale? Forse no. La banca di investimenti Piper Jaffray ha intervistato più di 8.600 adolescenti americani e trovato quello Il 70% di loro ha preferito i marchi per contattarli sui nuovi prodotti tramite Instagram. La chiave risale alla comprensione del tuo pubblico di destinazione.)

4. Dove stai andando a condividere?

Il passaggio successivo consiste nel determinare dove condividerai i tuoi contenuti. In altre parole, su quali piattaforme di social media vuole essere il tuo marchio?

(Correlati: ecco i file i primi 21 siti di social media da considerare per il tuo marchio.)

Prima di andare oltre, ricorda che il tuo marchio non deve essere presente su tutte le piattaforme di social media. Noi abbiamo fatto

Suggerimento veloce: Detto questo, sarà saggio almeno avere un profilo completo sui Big Four - Facebook, Instagram, Twitter e LinkedIn - poiché spesso compaiono nella prima pagina dei risultati di ricerca di Google quando le persone cercano il tuo marchio .

Profili dei social media nei risultati di ricerca di Google

Ancora una volta, la tua comprensione del tuo pubblico di destinazione tornerà utile qui. Su quali piattaforme è più attivo il tuo pubblico di destinazione? Cosa li spinge a visitare quella piattaforma? Ad esempio, adolescenti e giovani adulti potrebbero voler scorrere Instagram quando sono annoiati per vedere cosa stanno facendo i loro amici o se i loro marchi preferiti hanno nuovi prodotti.

Un'altra cosa, anche se più piccola, da considerare è: qual è il 'fattore X' del tuo brand? Sei bravo in fotografia, video o scrittura? Alcune piattaforme si prestano bene a determinati tipi di contenuto. Ad esempio, le foto sono fantastiche su Instagram, i video di lunga durata su YouTube, gli articoli su Medium. Ma questo è un punto minore perché le piattaforme di social media si stanno evolvendo per fornire quasi ogni tipo di contenuto al giorno d'oggi.

Infine, considera anche piattaforme di nicchia più piccole. Ad esempio, è stata avviata Zwift, una società di software per l'allenamento in bicicletta online multiplayer un club su Strava , un social network per gli atleti. Il loro club ha più di 57.000 ciclisti e migliaia si impegnano con i loro post su Strava.

Zwift

5. Quando condividerai?

L'ultima parte fondamentale della tua strategia è capire quando vuoi condividere i tuoi contenuti. Potresti essere tentato di lanciarti in una ricerca per il il momento migliore per pubblicare .

Pausa. E respira.

Facciamo un passo indietro e guardiamo di nuovo a questo da un livello superiore. Prima di decidere esattamente quale ora del giorno e giorni della settimana vuoi pubblicare, considera i comportamenti del tuo pubblico di destinazione.

Quando usano solitamente i social media per trovare il tipo di contenuto che condividerai?

Ecco alcuni esempi da considerare:

  • Gli appassionati di sport sono probabilmente sui social media appena prima, durante e subito dopo gli eventi sportivi per trovare e interagire con i contenuti dell'evento.
  • Gli atleti potrebbero essere su Instagram mentre si stanno rinfrescando dopo gli allenamenti mattutini o serali.
  • Le persone che amano viaggiare potrebbero essere più attive sui social media durante i fine settimana quando pianificano il loro prossimo viaggio (o durante le pause di lavoro quando sognano il loro prossimo viaggio).
  • Le madri dei bambini potrebbero scorrere i social media quando allattano nel cuore della notte.

Potresti aver dedotto da questi pochi esempi che potrebbe non esserci un momento migliore universale per pubblicare. Dipende davvero dal tuo pubblico. Quindi, per questo passaggio, concentrati sui modelli di comportamento generali del tuo pubblico di destinazione.

Quando hai creato la tua strategia di social media marketing, puoi farlo trova il tuo marchio momento migliore per postare attraverso la sperimentazione.

Infine, come intendi eseguire questa strategia?

E il gioco è fatto: la tua strategia di social media marketing!

Ma non è finita. Come accennato in precedenza, una strategia è dove sei diretto, un piano è come ci arriverai. Hai deciso dove andare ora hai bisogno di un piano.

Come dovresti compilare i tuoi profili sui social media? Come dovrebbero essere il tuo tono e la tua voce? Che tipo di post (ad esempio immagine, link, video, ecc.) Dovresti usare?

Per aiutarti con il passaggio successivo e il tuo successo sui social media, abbiamo una guida passo passo per la creazione di un piano di social media marketing . Ecco un'anteprima dell'infografica che troverai in quella guida:

Un

Concentrati sul quadro generale

Sviluppare una strategia di social media marketing è probabilmente una delle cose più difficili da fare perché richiede di fare un passo indietro e guardare al quadro generale. Devi spostare la tua mentalità lontano da le tue attività quotidiane come programmare e rispondere ai commenti a pensieri di livello superiore.

Ma è molto gratificante e utile avere una strategia di social media marketing in modo da non pubblicare contenuti solo per il gusto di pubblicare contenuti. Ti aiuterà a raggiungere i tuoi social media e i tuoi obiettivi aziendali.

P.s. Potrebbero piacerti queste risorse correlate:



^