Biblioteca

Come programmare i post di Facebook per essere più efficienti e ottenere risultati migliori

Immagina questo scenario: hai pianificato di pubblicare una volta al giorno su Facebook questa settimana.

Lunedì mattina, accedi a Facebook e vai a quello della tua azienda Pagina Facebook . Passi un po 'di tempo creare il post perfetto e aspetta il supposto momento migliore per postare . Hai letto che le 15:00 sono un buon momento perché le persone si prendono una pausa dal lavoro e controllano Facebook. Quindi aspetti ...



Alle 14:55 torni alla scheda del browser che è stata aperta dalle 10:00. Quando l'orologio segna le 15:00, premi 'Pubblica'. Woohoo!



E poi lo ripeti per i prossimi quattro giorni.

Se questo non è troppo lontano dalla tua esperienza quotidiana, mi piacerebbe suggerirlo una semplice tattica che può aiutarti a ottenere risultati migliori e farti diventare un marketer migliore ...



come si crea un filtro snapchat personalizzato

Pianificazione dei tuoi post su Facebook .

Non vedi l'ora di saperne di più? Continuiamo a leggere.

Buffer può aiutarti con la pianificazione di Facebook, la gestione di più pagine Facebook e altro ancora. Ci piacerebbe che tu provassi e vedessi la differenza.



3 vantaggi della pianificazione dei tuoi post su Facebook

Forse ti starai chiedendo, 'il modo in cui pubblico su Facebook va benissimo. Perché devo cambiare? ' Bene, ecco tre principali vantaggi della pianificazione dei tuoi post di Facebook, rispetto alla pubblicazione manuale di te stesso.

(Oh, e se stai pensando che Facebook potrebbe penalizzarti per l'utilizzo di uno strumento di terze parti, ne parleremo tra un momento.)

1. Mantenere la coerenza e la qualità

Il più grande vantaggio della pianificazione dei tuoi post su Facebook è assicurarti di pubblicare in modo coerente e mantenere la qualità dei tuoi post. Quantità e qualità.

Quando pianifichi i tuoi post su Facebook, stai essenzialmente pianificando in anticipo.

Buffer ha pianificato i post di Facebook

Ad esempio, il lunedì pianifichi tutti e cinque i post per la settimana. Poiché stai pianificando la pubblicazione automatica dei post, non ti perderai di pubblicare qualcosa anche se sei impegnato: coerenza. E poiché dedichi tempo a creare i tuoi post in anticipo (piuttosto che pensare a qualcosa sul posto ogni volta), puoi creare contenuto di qualità superiore - qualità.

2. Raggiungi un pubblico più ampio

Pubblicare un post direttamente su Facebook va per lo più bene ... fino a quando non desideri pubblicare un post in un momento al di fuori dell'orario di lavoro per raggiungere il tuo pubblico in diversi momenti della giornata. Potresti doverti scusare da una cena solo per premere il pulsante di pubblicazione. O peggio, svegliati nel cuore della notte per farlo.

Quando pianifichi i tuoi post, i tuoi post verranno pubblicati automaticamente negli orari scelti. Che siano le 19:00 o le 02:00, sembrerà quasi che tu l'abbia pubblicato manualmente.

Per di qua, potrai raggiungere più persone in tutto il mondo che controllano Facebook in diversi momenti della loro giornata . Ciò è particolarmente utile per le aziende con un pubblico internazionale, ma anche per le aziende in luoghi in cui la popolazione è distribuita in diversi fusi orari (ad esempio Stati Uniti ed Europa) 5

.

Popolazione degli Stati Uniti per fuso orario

3. Diventa più efficiente

Infine, programmare i tuoi post su Facebook può renderti un marketer migliore .

Secondo l'American Psychological Association, numerosi studi hanno scoperto che il multitasking riduce la produttività. Mentre il passaggio dalla creazione di un post di Facebook alle altre attività della giornata potrebbe non sembrare molto, la ricerca ha scoperto che 'anche brevi blocchi mentali creati passando da un'attività all'altra possono costare fino al 40% del tempo produttivo di qualcuno' .2

Multitasking vs Focus

Considera solo le cose che puoi fare se recuperi quel 40 percento del tuo tempo! 3

Facebook penalizza i post di strumenti di terze parti come Buffer?

Sebbene la pianificazione dei post di Facebook sembri attraente, molte persone hanno una preoccupazione una volta che effettuano una ricerca sulla pianificazione ...

Sembra che a Facebook non piacciano gli strumenti di terze parti.

Si dice spesso che Facebook penalizzi i post di strumenti di terze parti mostrando organicamente i post a meno persone rispetto ai post pubblicati direttamente su Facebook.

Quanto è vero?

Di recente abbiamo fatto un esperimento con Buffer , Hootsuite e CoSchedule per vedere se è vero. L'abbiamo trovato non c'era una differenza significativa nella copertura sia che avessimo programmato post utilizzando uno strumento di terze parti o pubblicato post direttamente su Facebook . Alcuni post programmati da strumenti di terze parti hanno persino raggiunto più persone rispetto ai post di Facebook pubblicati direttamente su Facebook.

Come programmare i post di Facebook con Buffer

Quindi come pianifichi i post di Facebook? Esistono diversi metodi.

Facebook stesso offre una funzionalità nativa che consente agli amministratori e ai redattori di pianificare i post su una pagina o un gruppo. Ecco una guida rapida di Facebook su come programmare i post di Facebook .

Se sei gestione di più pagine Facebook (o più profili di social media) , speriamo che il modo migliore per te sia quello di utilizzare Buffer .

Come programmare un post su Facebook in quattro semplici passaggi

  1. Vai alla tua dashboard Buffer
  2. Seleziona la tua pagina o il tuo profilo Facebook
  3. Crea il tuo post di Facebook
  4. Pianifica il tuo post

1. Vai alla dashboard del Buffer

Dopo esserti registrato a Buffer e collegato la tua pagina Facebook (gruppo o profilo), verrai portato alla dashboard di Buffer. Ecco come apparirà:

Buffer dashboard

2. Seleziona la tua pagina Facebook o il tuo profilo

Quindi, seleziona la pagina Facebook o il profilo su cui desideri pubblicare, nella colonna di sinistra e fai clic sul compositore ('Cosa vuoi condividere?'). Apparirà un popup in cui puoi creare il tuo tweet.

Buffer dashboard: crea un post

Ecco due suggerimenti rapidi per te:

  • Se hai collegato più profili di social media al tuo account Buffer, assicurati di selezionare le pagine Facebook per le quali desideri pianificare i post.
  • Se il post è adatto ad altri social media come Twitter, puoi anche selezionare quei profili e creare post programmati per loro allo stesso tempo.

3. Crea il tuo post di Facebook

Quindi, creiamo alcuni contenuti!

Quale contenuto dovresti condividere? Ecco alcune idee (ed esempi) per la tua ispirazione:

Pubblica contenuti educativi. Noi trovato quel contenuto che è educativo o divertente spesso funziona bene su Facebook. Meglio se è sia educativo che divertente (da qui 'edu-tainment')!

Cura i contenuti principali. Curare e condividere i post principali dei nostri colleghi del settore ci ha aiutato aumentare la nostra portata su Facebook in modo significativo . Questi contenuti comprovati sono spesso diventati i nostri migliori post in termini di copertura, il che ha anche aumentato il nostro coinvolgimento e i Mi piace della pagina.

Condividi video. Il video è stato ed è ancora il tipo di contenuto più popolare su Facebook. Buzzsumo ha condotto una ricerca su 880 milioni di post di Facebook ha rilevato che i post video hanno il coinvolgimento medio più alto e il doppio del livello di coinvolgimento di altri tipi di post in media4

.

Se tu programmare video con Buffer , il tuo video apparirà proprio come l'hai caricato direttamente su Facebook, ovvero

4. Pianifica il tuo post su Facebook

Dopo aver creato il tuo post, hai alcune opzioni di pianificazione:

Opzioni di pianificazione

Sìì! Hai appena programmato un post su Facebook!

Bonus: estensione del browser buffer

Puoi anche creare un post su Facebook tramite l'estensione del browser Buffer . Ad esempio, ogni volta che vedi un ottimo contenuto pertinente per il tuo pubblico di Facebook, puoi fare clic sul pulsante dell'estensione del browser Buffer e condividere quel contenuto come un post di Facebook programmato.

Ecco come appare l'estensione per il browser:

Estensione del browser buffer

3 Suggerimenti rapidi per la pianificazione di Facebook

Ora, programmare i tuoi post su Facebook è solo metà della storia. Per massimizzare i tuoi risultati su Facebook, ecco l'altra metà: suggerimenti e trucchi per garantirlo i tuoi post su Facebook raggiungono e coinvolgono quante più persone possibile .

Esaminiamoli uno per uno.

1. Con quale frequenza pubblicare su Facebook

Quando sei impostare il tuo programma di pubblicazione , una domanda che potresti avere è 'Quanto spesso dovrei pubblicare?'.

(L'altra domanda è probabilmente 'a che ora dovrei postare?' Ne parleremo dopo!)

Probabilmente non esiste una risposta definitiva a questa domanda in quanto dipende dalle preferenze del tuo pubblico e dalla tua capacità di creare nuovi contenuti. Ma nel caso in cui sia utile avere un punto di riferimento su cui lavorare, abbiamo studiato di recente la nostra pagina Facebook e l'ho trovato pubblicare uno o due post su Facebook al giorno ci ha aiutato a far crescere la nostra portata di tre volte !

Facebook raggiunge la crescita

Questa raccomandazione è simile a i risultati della ricerca di Coschedule , che ha esaminato 12 diversi studi sulla frequenza di pubblicazione per Facebook.

2. Il momento migliore per pubblicare su Facebook

La domanda successiva, 'a che ora dovrei pubblicare?'

Sebbene ci siano molti studi che suggeriscono i 'periodi migliori per pubblicare' (inclusi nostro ), abbiamo appreso che non esiste una serie di periodi migliori universali per pubblicare su Facebook. Questo perché ogni azienda ha il proprio pubblico unico. In che settore operi? Dov'è basato il tuo pubblico? Quando i tuoi follower controllano Facebook?

Tutti questi diversi fattori influenzano i tempi migliori per pubblicare. Quindi, invece dei migliori orari universali per pubblicare, cercare il tuo tempi migliori per postare .

Un modo di Approfondimenti sulla pagina Facebook , nella scheda 'Post'.

Facebook Insights: quando i tuoi fan sono online

Se desideri saperne di più su come trovare il momento migliore per pubblicare su Facebook, ecco una guida completa su questo argomento .

3. Cosa può essere programmato (e cosa non può essere)

Infine, un'altra informazione cruciale da sapere è cosa può essere programmato su Facebook (e cosa non può essere). Conoscere i limiti ti consentirà di pianificare meglio in anticipo i tuoi post sui social media.

Cose che possono essere programmate

  • Aggiornamenti di testo
  • Immagini (fino a quattro immagini con Buffer)
  • Video
  • Collegamenti

Cose che non possono essere programmate

  • Album fotografici
  • Eventi
  • Check-in
  • GIF

Un'altra cosa importante da notare è che molti strumenti di pianificazione dei social media non hanno le impostazioni più avanzate come la codifica, la scelta di un pubblico preferito o l'aggiunta di un tag di prodotto. Se desideri utilizzare queste funzionalità, puoi farlo creando e pubblicando i tuoi post direttamente su Facebook. (Grazie, Cara Parrish, per menzionando questo! )

Adesso a te: cosa ne pensi della programmazione?

Per molti social media manager, strumenti di pianificazione dei social media sono un vero toccasana. Questi strumenti li aiutano migliorare le loro prestazioni sui social media e risparmia loro tempo (e le loro serate e fine settimana).

Se sei sempre stato su Facebook per pubblicare i tuoi post, programmare i tuoi post su Facebook potrebbe sembrare una raccomandazione insolita. Se hai pensieri o dubbi sulla pianificazione dei tuoi post su Facebook, mi piacerebbe ascoltarli e discuterli con te nella sezione commenti qui sotto.

Se desideri vedere come la pianificazione dei post di Facebook può aiutarti con il tuo marketing su Facebook, ci piacerebbe che tu provassi a Buffer e vedessi la differenza.

cos'è una pagina su facebook

-

Credito immagine: foto di Kaylah Otto su Unsplash



^