Biblioteca

Come programmare i contenuti dei social media per la prossima settimana, il prossimo mese e il prossimo anno

Quando posso trova il tempo per farlo, mi piace pianificare in anticipo.

Scriverò la lista delle cose da fare di domani . Aggiungerò idee al nostro calendario dei contenuti . E io pianificare gli aggiornamenti sui social media del giorno successivo O anche la prossima settimana, se mi sento ambizioso. Forse un giorno arriverò al punto di programmare un mese o addirittura un anno prima!



Vale la pena pianificare in anticipo parte dei tuoi contenuti sui social media.



E sarò felice di condividerne alcuni con voi strategie, suggerimenti e strumenti che può aiutarti a organizzarti e ad andare avanti con la condivisione sui social media.

calendario dei contenuti dei social media

5 vantaggi per mappare i tuoi contenuti sui social media

I contenuti dei social media vengono percepiti al momento e in tempo reale se si considera il breve ciclo di vita degli aggiornamenti e il modo rapido in cui le informazioni si spostano su Twitter, Facebook e altri.



Un solido programma sui social media lascia spazio agli aggiornamenti in tempo reale .

La pianificazione dei contenuti sui social media consente ancora flessibilità per la pianificazione e offre opportunità di scivolare nel coinvolgimento in tempo reale.

Il blog sociale di Sprout ha un buon promemoria sulla bilancia qui.



Per ogni tweet intelligente e in tempo reale, ci sono centinaia di tweet che richiedono ore di pianificazione e molta potenza creativa per essere realizzati, soprattutto quando un singolo tweet può aiutare a guidare un'intera strategia.

Il blog di Marketo ha anche alcune intuizioni acute anche qui. Menzionano cinque vantaggi per la creazione di un calendario dei contenuti dei social media e la pianificazione dei contenuti sociali in anticipo.

  1. Ti aiuta a mantenere una cadenza costante.
  2. Puoi mappare i contenuti sensibili al tempo in anticipo.
  3. Porterai il tuo social marketing fuori da un silo.
  4. Serve come sistema di registrazione.
  5. Rafforza il ' Regola 411 . '
Perché pianificare i tuoi contenuti sui social media-

Ecco un po 'di più su ciascuno di questi vantaggi.

Cadenza costante. C'è molto da dire per coerenza sui social media . In termini di frequenza di pubblicazione, la coerenza può aiutare il tuo pubblico a imparare quando aspettarsi nuovi contenuti da te e mantenere un programma coerente ti assicura di massimizzare il coinvolgimento senza subire pause o allungamenti senza aggiornamenti.

Contenuto sensibile al tempo. Eventi, festività, lanci di prodotti, concorsi: molti di questi eventi sensibili al tempo possono essere pianificati in anticipo e inseriti in un calendario.

Niente più silo. Quando i social media avvengono in tempo reale, vengono creati e pubblicati in pochi istanti. Pianificare in anticipo consente ad altri di essere coinvolti nel processo, coinvolgendo un intero team piuttosto che uno stretto silo di uno o due social media manager.

come fare una chat di gruppo su Twitter

Sistema di registrazione. Tenere un calendario ti dà qualcosa a cui fare riferimento in seguito. Puoi tenere traccia degli aggiornamenti che hai pubblicato e puoi rivedere la cadenza e il ritmo della pubblicazione da un periodo all'altro.

La regola del 411. Questa regola si riferisce a un rapporto di condivisione sui social media: 4 post educativi e di intrattenimento per ogni 'promozione soft' e ogni 'promozione hard'. Entrerò in alcuni rapporti aggiuntivi dopo.

Gli elementi di un piano di contenuti di social media di successo

1. Le migliori regole di contenuto e rapporti per la condivisione sui social media

Una delle basi di un piano di contenuti per i social media è capire il rapporto ideale per i contenuti che condividerai . Per una determinata porzione di aggiornamenti, ad esempio i tuoi ultimi 10 post di Facebook, qual è l'equilibrio dei contenuti condivisi dal tuo blog e dai blog degli altri? Quante presentazioni di prodotti fai?

Ecco alcuni rapporti popolari che sono stati provati e testati sui social. Sentiti libero di testarli e scoprire un rapporto che è giusto per te, anche se non segue esattamente con questi. Ad esempio, con le nostre condivisioni Buffer, abbiamo invertito molti di questi rapporti i nostri aggiornamenti sui social media sono il 90% dei nostri contenuti e il 10% degli altri.

4-1-1

Reso popolare da Andrew Davis di Tippingpoint Labs e Joe Pulizzi del Content Marketing Institute , il 4-1-1 si presenta così in pratica:

  • 4 contenuti pertinenti e originali di altri
  • 1 retweet per ogni aggiornamento self-serving

Marketo, menzionato sopra, utilizza una variante del metodo 411 sui suoi canali social. Ecco un esempio di un programma dal lunedì al martedì di loro per Facebook.

marketo programma facebook

5-3-2

Introdotto da TA McCann da Gist.com , ecco come si scompone la regola 5-3-2:

  • 5 dovrebbe essere contenuto dagli altri
  • 3 dovrebbe essere contenuto da te
  • 2 dovrebbero essere aggiornamenti di stato personali

555+

attraverso Shai Coggins di Vervely

  • 5 aggiornamenti su di te e sui tuoi contenuti
  • 5 aggiornamenti sugli altri
  • 5 risposte / risposte
  • + post vari che aggiungono valore come #FollowFriday o contenuti generati dagli utenti

Sezione aurea - 30/60/10

Via Rallyverse :

  • Posseduta al 30 percento
  • Curata al 60%
  • 10% promozionale
I social media della sezione aurea

Regole di terzi

Via a Post del blog Hootsuite di Sam Milbrath :

  • 1/3 dei tuoi aggiornamenti riguarda te e i tuoi contenuti
  • 1/3 dei tuoi aggiornamenti serve per condividere contenuti da altri e far emergere idee
  • 1/3 dei tuoi aggiornamenti si basa su interazioni personali che costruiscono il tuo marchio

Metodo bonus: pensa ai tipi di aggiornamenti che pubblichi

I rapporti di cui sopra riguardano il contenuto stesso. Ma per quanto riguarda il tipo di post? Il fondatore di Buffer, Joel ha trovato un buon equilibrio tra i tipi di aggiornamenti che condivide su Twitter: link, citazioni, retweet, immagini e aggiornamenti in testo semplice.

Il suo sistema funziona in questo modo:

  1. Iniziare con i cinque tipi di aggiornamento di base pubblichiamo tutti: link, immagini, citazioni, ricondivisioni, aggiornamenti in testo semplice
  2. Scegli un aggiornamento 'di base' , un unico tipo che costituirà la maggior parte delle tue azioni
  3. Crea un rapporto di condivisione 4: 1 : per ogni quattro aggiornamenti 'di base', pubblica un tipo diverso per varietà
rapporto di condivisione

La frequenza ideale per pubblicare sui social media

Una volta che hai il quadro generale per il contenuto che intendi pianificare, il passaggio successivo è capire la frequenza ideale per i tuoi post. Il tuo programma è unico in base al tuo pubblico specifico. Detto questo, ce ne sono stati alcuni accurati ricerca sulla frequenza questo potrebbe darti un punto di partenza.

Abbiamo raccolto una serie di studi su la migliore frequenza per i migliori siti di social media . Ecco cosa abbiamo trovato:

  • Pubblica su Twitter almeno 5 volte al giorno. Se riesci a scambiare fino a 20 post, potresti stare ancora meglio.
  • Pubblica su Facebook fino a 2 volte al giorno.
  • Pubblica su LinkedIn 1 volta al giorno.

Un post utile di Constant Contact aggiunti i seguenti suggerimenti per Pinterest e Google+

  • Pubblica su Google+ fino a due volte al giorno.
  • Pubblica su Pinterest fino a 2 volte al giorno.

E un programma Instagram ideale, secondo Forbes , Somiglia a questo:

  • Pubblica su Instagram 1,5 volte al giorno

Il blog di CoSchedule ha messo insieme un grafico di come potrebbe apparire la loro frequenza sui social media. Hanno programmato finestre di orari specifiche per la pubblicazione di alcuni dei loro aggiornamenti sui loro canali social e integrano questi tempi di pubblicazione specifici con una manciata di post Buffer che vengono aggiunti alla coda.

Pianifica in anticipo eventi e lanci

Quali eventi avete in programma per il prossimo anno?

A quali lanci potresti mirare? (È probabile che tu ne aggiunga anche alcuni a questo elenco, nel corso dell'anno.)

Che tipo di contenuto tentpole ti ha fatto bene l'anno scorso che potresti voler riprodurre in un momento simile quest'anno?

Tutto ciò che pensi possa essere scritto a matita per una data futura nel prossimo anno, queste informazioni possono andare sul tuo calendario dei social media. In questo modo puoi sviluppare in anticipo il contenuto e la strategia per questi grandi momenti e coinvolgere anche gli altri nel processo.

Di seguito sono riportati solo alcuni eventi del calendario da considerare:

  • Nuove versioni di prodotti
  • Conferenze
  • Eventi e incontri annuali
  • Vacanze
  • Grandi eventi culturali: il Super Bowl, gli Oscar, ecc.
  • Contenuti ricorrenti: elenchi di fine anno, elenchi di metà anno, strategie stagionali, ecc.

Decidi quanto curerai

Un altro elemento del calendario potrebbe essere il tuo cura . Se ti piace condividere i migliori contenuti dagli altri , è probabile che tu voglia aggiungere un po 'di spazio nel tuo calendario per mettere in coda i contenuti di altri.

In generale, la cura avviene nel momento. Condividete contenuti da altri blog e siti Web che sono stati pubblicati di recente. In questi casi, puoi lasciare aperte alcune fasce orarie da riempire con contenuti curati il ​​giorno stesso.

Ci sono alcuni casi e casi in cui funziona per condividere grandi cose dagli archivi di un blog o nuovi contenuti per te che hai appena trovato. In effetti, questo potrebbe aiutare a spezzare il breve ciclo di vita dei contenuti dei social media e aiutarci tutti a rivisitare i contenuti che meritano una seconda lettura.

7 strumenti per organizzare e implementare un calendario sui social media

Con un buon piano in atto, il passo successivo è l'organizzazione e l'attuazione. Qui è dove puoi divertirti con alcuni utili strumenti online.

  1. Buffer - Semplice da usare, ottimo per programmare in anticipo i post sui social media
  2. Fogli di lavoro di Google - Modo potente e scalabile per organizzare e tenere traccia dei contenuti
  3. Google Calendar - Visualizzazioni giornaliere, settimanali e mensili di un piano di contenuti (con opzioni di organizzazione codificate per colore)
  4. Campo base - Strumento di gestione del progetto che può essere riutilizzato per i social media
  5. Trello - Aggiungi contenuto a bacheche e schede e trascina per riordinare e organizzare
  6. Wunderlist - App per l'elenco delle cose da fare
  7. Todoist - App per l'elenco delle cose da fare

Piani per i contenuti dei social media: giornalieri, settimanali, mensili, annuali

Un piano giornaliero per i contenuti dei social media

Lavora un giorno prima.

  • Quali eventi e lanci sono previsti per domani?
  • Di quanti contenuti devi pianificare e programmare?
  • In che modo il tuo rapporto di condivisione si adatta al contenuto di una giornata?

Con un piano giornaliero di contenuti sui social media, puoi pianificare la maggior parte dei tuoi contenuti il ​​giorno prima, inserendo post promozionali dei tuoi contenuti esistenti e aggiungendo contenuti curati che sono apparsi quel giorno.

Se condividi sei volte su Twitter, puoi programmare i sei post per domani. Se utilizzi il metodo 4-1-1 per la condivisione, fai in modo che quattro dei tuoi sei aggiornamenti siano contenuti da altri con un singolo post ciascuno per una promozione soft (un tuo blog) e una promozione hard (un CTA per il tuo prodotto).

Un piano settimanale di contenuti per i social media

Lavora con una settimana di anticipo.

  • Quali eventi e lanci sono previsti per questa settimana?
  • Quali nuovi post sul blog dovrebbero essere pubblicati?
  • Quanti nuovi contenuti devi trovare in anticipo?
  • Quale immagini potresti creare in anticipo?

Scegli un giorno della settimana a pianificare tutto per i successivi sette giorni . Abbiamo condiviso alcuni suggerimenti divertenti su come eseguire l'elemento di pianificazione di questo, inclusi alcuni strumenti utili come caricamento collettivo su Buffer .

Pianificando una settimana in anticipo, puoi riempire molti degli spazi nella tua pianificazione che conterranno i post dai tuoi archivi: il file contenuto ricondiviso che hai già pubblicato. Nuovi contenuti e contenuti curati possono unirsi al programma man mano che la settimana avanza.

Un piano mensile di contenuti sui social media

Guarda un mese avanti.

  • Quali eventi e lanci sono previsti per questo mese?
  • Quali sono i tuoi obiettivi e piani per i contenuti questo mese?
  • Quali contenuti puoi programmare in anticipo e per cosa avrai bisogno di riservare spazio?
  • Quali esperimenti potresti eseguire?

Un mese prima, potresti ancora essere in grado di riempire alcuni dei tuoi slot con i contenuti dei tuoi archivi. Oltre a ciò, probabilmente definirai la tua strategia invece di scrivere a mano singoli aggiornamenti.

Il tuo calendario mensile può includere il tuo rapporto di condivisione e i tipi di contenuto. Puoi pianificare i tuoi esperimenti e test sui social media. Puoi guardare avanti ai lanci e alle festività e pianificare di conseguenza.

Un piano annuale di contenuti per i social media

Guarda un anno intero avanti.

  • Quali eventi e lanci sono previsti per l'anno?
  • Con quale rapporto di condivisione inizierai?
  • Quale sarà la tua frequenza giornaliera per iniziare?
  • Quale contenuto tentpole speri di pubblicare?

Annota i principali eventi che si verificano nei prossimi 12 mesi, integra il piano dei social media con un calendario editoriale del blog e stabilisci un rapporto di condivisione che ti sembra migliore. Puoi sempre tornare nel corso dell'anno e cambiare e modificare tutto ciò che desideri: quando si pianifica un anno in anticipo, è difficile dire esattamente cosa accadrà tra tre, sei o dodici mesi.

A voi

Quali metodi hai utilizzato per pianificare in anticipo i tuoi contenuti sui social media?

Spero che tu possa portare via alcuni suggerimenti e strategie utili qui. Al momento stiamo sperimentando una pianificazione con una settimana di anticipo per i nostri contenuti sui social media e stiamo imparando tantissime cose lungo la strada! Se hai suggerimenti da condividere o domande da porre, non esitare a lasciare un commento qui!

Fonti di immagini: Iconfinder , Blurgrounds , Startup Stock Photos , CoSchedule



^