Biblioteca

Podcasting per principianti: la guida completa per iniziare con i podcast

Il content marketing è disponibile in molte forme e dimensioni diverse. I creator come te hanno molte opzioni: i post del blog , social media aggiornamenti, immagini, video, mazzi di diapositive , e anche di più. Puoi anche aggiungere podcast a questo mix.

L'audio viene utilizzato in modi intelligenti per adattarsi ai piani dei contenuti di alcuni dei principali siti Web e blog lungimiranti. Tim Ferris, autore di La settimana lavorativa di quattro ore - ha avviato un podcast molto popolare dal suo blog. Copyblogger viene eseguito il loro podcast Lede tra i loro fantastici post di marketing tradizionali.



I podcast sono qui per restare. Hai pensato di crearne uno tuo? In tal caso, ecco cosa ho scoperto su come andare in questa nuova direzione dei contenuti. Continua a leggere per imparare l'ABC del podcasting per principianti.



Come superare le tue paure di avviare un podcast

Sono sempre stato avverso ai podcast, ma non sono mai riuscito a capire perché. Poi ho letto un passo da Copyblogger per un seminario podcast. Demian Farnworth ha elencato praticamente tutte le mie paure.

'La mia voce suona strana.'

'Le competenze tecniche necessarie per registrare, caricare e archiviare file audio sono così lontane dalla mia timoneria.'

'Il costo dell'attrezzatura di qualità supera il mio piccolo budget.'

'Voglio pisciarmi i pantaloni quando penso di parlare in pubblico.'

Sono io in poche parole. Non sono abituato al suono della mia voce. Non ho idea di cosa implichi la registrazione e la modifica dell'audio. Rabbrividisco nello spendere soldi per un microfono. E sono piuttosto a disagio a parlare estemporaneamente senza la rete di sicurezza di bozze dopo bozze dopo bozze.



Quindi cosa può fare uno come me - e forse qualcuno come te - al riguardo?

Motivi per saltare a capofitto nel podcasting

Quando è stata l'ultima volta che hai ascoltato un podcast?

Se è passato un po 'di tempo per te, è probabile che qualcuno che conosci l'abbia ascoltato abbastanza di recente. Quasi il 51% degli adulti statunitensi ascolta i podcast.



L'ubiquità dei dispositivi mobili e le mutevoli abitudini di consumo dei contenuti rappresentano un'enorme opportunità per la crescita dei podcast.

Poi ci sono anche le ragioni strategiche. Michael Wolf, capo analista di NextMarket Insights (e un noto podcaster), vede il podcasting avere un canale di contenuti meno affollato che bloggare. Ha un coinvolgimento più profondo, poiché gli ascoltatori tendono a rimanere sintonizzati più a lungo rispetto ai contenuti del blog. I podcast funzionano anche come opzioni multitasking: puoi ascoltare un podcast mentre cucini o mentre guidi. Lo stesso non si può dire per i post del blog o qualsiasi forma di contenuto visivo.

Fatto bene, ci sono molti vantaggi nell'avviare un podcast tutto tuo: nuovo pubblico, meno concorrenza e maggiore intimità tra di loro. E ci vuole meno di quanto pensi per iniziare. Ecco tutto ciò che serve a un principiante per creare un fantastico podcast.

Attrezzatura per iniziare

Un podcast di qualità significherà attrezzature di qualità. Certo, puoi raschiare con una configurazione minima. Puoi registrare un podcast con nient'altro che il tuo smartphone , ma suonerà proprio così: una telefonata registrata su un dispositivo mobile.

Hai sentito parlare del concetto MVP? È l'acronimo di Minimum Viable Product, ed è un termine di avvio per spingere fuori la versione essenziale di tutto ciò che hai, vedere se le persone lo apprezzano, quindi costruirlo da lì. È un approccio snello che amiamo in Buffer e penso che abbia senso anche iniziare con i podcast.

Investire abbastanza per creare un podcast di qualità, vedere se alle persone piace e poi avanzare da lì.

Fase uno: acquista un microfono.

La qualità dell'audio inizia e finisce con un microfono. Migliore è il microfono che acquisti, più nitido sarà il suono del tuo podcast. E la qualità audio regna sovrana quando le scelte di podcast di una persona includono pesi massimi come WNYC, NPR ed ESPN.

Fortunatamente, avere un microfono abbastanza buono non andrà in bancarotta.

Microfoni USB, come la palla di neve di Blue Microphones: inizia intorno a $ 60. Maggior parte consigli per l'acquisto di attrezzature per podcast leggerai di microfoni per podcast è acquistare un microfono dinamico che si accende con un buon rifiuto, il che significa che raccoglie la tua voce chiaramente senza i suoni indesiderati di ovunque tu stia registrando.

Puoi anche prendere una cuffia / microfono per circa $ 30 . Questa è un'ottima opzione se farai podcasting con cohost o con ospiti (maggiori informazioni di seguito). Se scegli il microfono autonomo, puoi sempre prendere un set separato di cuffie, anche alcune che hai in giro, e potresti anche prendere in considerazione l'acquisto o la modellazione di un supporto per microfono in modo da sentirti a tuo agio per il tuo podcast.

Registrazione, caricamento e promozione

Prima di premere il pulsante di registrazione, ci sono un paio di passaggi finali per preparare il tuo podcast.

  1. Formato: come sarà il tuo podcast?
  2. Contenuto: cosa dirà il tuo podcast?

I podcast possono assumere molte forme: one-man show, cohost, ospiti, call-in, ecc. Il fondatore di Metafilter Matt Haughey, che ha dedicato centinaia di ore al podcasting, raccomanda che il tuo spettacolo coinvolga due o tre conduttori .

come ottenere più follower su Instagram all'istante
Ascolto molti podcast e il formato più tipico è 2 o 3 host e talvolta un ospite. Non mi sono mai iscritto a un podcast per una sola persona perché devo ancora trovare un podcast che parla da una sola persona che sia abbastanza interessante da restare con ... Due o tre persone che chiacchierano tra loro è il formato più comune ma è possibile per portarlo troppo lontano.Attenersi a 2-3 persone nel tuo programma.

La soluzione migliore per un podcast che suoni organizzato e professionale è esercitarsi in anticipo cercando di capire cosa stai per dire e inventando uno schema per la registrazione. Non devi arrivare al punto di scrivere le cose. Basta avere una mappa stradale per dove sei diretto e cosa vuoi toccare.

Ecco uno schema di esempio da considerare, tramite Voices.com :

  • Mostra introduzione (chi sei, di cosa parlerai): 30-60 secondi
  • Musica introduttiva (ripetere per ogni spettacolo in modo che gli ascoltatori identifichino il jingle con il tuo spettacolo): 30-60 secondi
  • Argomento 1: 3 minuti
  • Argomento 2: 3 minuti
  • Intermezzo (musica o pausa): 30 secondi
  • Argomento 3: 3 minuti
  • Argomento 4: 3 minuti
  • Osservazioni di chiusura (ringraziare il pubblico, ringraziare gli ospiti, parlare del prossimo spettacolo): 2 minuti
  • Musica di chiusura (suggerire lo stesso del jingle musicale introduttivo): 2 minuti

Quando arriva il momento di fare la registrazione effettiva, la soluzione più semplice potrebbe essere una semplice chiamata Skype registrata. Puoi chiamare il tuo co-host o gli ospiti tramite Skype e registrare la chiamata con uno speciale software di registrazione Skype. Quando hai finito, un'applicazione di editing può aiutarti con la pulizia, l'elaborazione, la musica e la pubblicazione.

Per gli utenti Mac, ecco cosa potresti usare:

Per gli utenti di PC:

(Nota: se avete dei co-host, potreste considerare ciascuno di voi di registrare la fine della conversazione e di unire i file audio separati insieme in post-produzione. Ciò rende un audio più pulito.)

Il tuo audio finale può essere caricato in diversi posti. Ecco alcuni di quelli più importanti:

Dopo aver finito di registrare, modificare e produrre il tuo podcast, puoi caricarlo su siti di hosting come Libsyn , Soundcloud , Ancora , e Transistor . Genereranno il tuo feed RSS per te, così potrai inviarlo ad Apple Podcasts, Spotify e altri lettori.

Ecco cosa comporta portare il tuo podcast su Apple Podcasts.

Passaggio 1: crea un feed RSS per i tuoi podcast. Se carichi i tuoi file su un sito come Libsyn, Anchor o Transistor, la creazione del feed viene eseguita automaticamente per te.

Passaggio 2: accedi ad Apple Podcasts Connect. Utilizzando il tuo ID Apple, accedi a podcastsconnect.apple.com.

Passaggio 3: inserisci l'URL del feed e quindi fare clic su 'Convalida'. Apple estrarrà i dettagli del feed del tuo podcast (titolo, grafica, descrizione, ecc.)

Passaggio 4: fare clic su Invia .

Apple ti darà un messaggio di conferma, facendoti sapere che potrebbe esserci un processo di revisione per il tuo podcast. Ciò avviene in genere entro 24-48 ore, ma può richiedere fino a cinque giorni. Riceverai un'email che ti informerà se sei stato approvato. Da tre a cinque giorni dopo, le persone possono iniziare a cercare e trovare il tuo podcast nell'app Apple Podcasts.

Per la promozione e la condivisione del tuo podcast, molto dipenderà dal sito in cui carichi. Luoghi come Soundcloud, ad esempio, offrono un solido set di opzioni di condivisione integrate. Puoi condividere direttamente su Twitter, Facebook e altro e puoi incorporare l'audio direttamente nei post del tuo blog.

esempio soundcloud

L'incorporamento dell'audio è forse il modo migliore per sincronizzare il tuo podcast con il contenuto del tuo blog. Molti dei migliori blog utilizzano il loro podcast come post di blog aggiuntivo, aggiungendo l'audio direttamente nel corpo del post e fornendo una trascrizione completa del podcast o un elenco di argomenti e risorse trattati nel podcast. (Le trascrizioni complete possono essere utili per SEO e accessibilità.)

Il tutto ideale per i podcast

L'apprendimento di lunghezza ideale e frequenza per diversi tipi di contenuto e il podcast non fa eccezione. C'è meno ricerca là fuori sui podcast, quindi quello che non sono riuscito a trovare, ho controllato i numeri da solo.

Durata ideale di un podcast: 22 minuti

Faccio tutto quello che vuoi da me

Stitcher, una radio online e un sito di podcast, dice che l'ascoltatore medio rimane connesso per 22 minuti . La scienza dell'attenzione si estende supporta anche questo numero. I TED Talks hanno un massimo di 18 minuti perché gli scienziati ritengono che non possiamo concentrare più a lungo la nostra attenzione su un singolo relatore prima del check-out.

Giorno migliore per pubblicare un podcast: martedì

Per trovare questa conclusione, ho tirato i numeri per i primi 25 podcast nell'iTunes Store e ho annotato il loro programma di pubblicazione e la frequenza con cui hanno pubblicato nuovi podcast. C'era una grande varietà di programmi di pubblicazione tra i primi 25, ma una piccola tendenza ha iniziato a svilupparsi. Il sessanta per cento dei podcast con un programma regolare pubblicato all'inizio della settimana, prima di mercoledì. Il singolo giorno più comune era il martedì (che è proprio il giorno in cui nuova musica arriva sull'iTunes Store, presumibilmente significa più visite che potrebbero vedere un nuovo podcast).

Frequenza migliore per pubblicare un podcast: settimanale

Il quaranta percento dei primi 25 podcast con un programma di pubblicazione regolare viene pubblicato una volta alla settimana. La frequenza successiva più comune è due volte a settimana. Dei primi 25, solo tre podcast non avevano una pianificazione riconoscibile per la loro pubblicazione. Sembra che un po 'di ritmo di pubblicazione sia preferito a nessun ritmo.

suggerimenti per la ricerca sui podcast

Podcast da cui imparare

Ci piace prendere ispirazione dagli altri e imparare come affrontare al meglio i nuovi media come i podcast. Come ho detto sopra, diversi siti chiave stanno esplorando i podcast e lo stanno facendo in modi davvero interessanti. Ecco una ripartizione di cinque dei migliori e come fanno i podcast.

Tim Ferriss - Blog settimanale di quattro ore

  • Durata media degli ultimi cinque podcast: 48 minuti (Ferris spruzza in brevi 'saggi audio' da 10 a 20 minuti insieme ai suoi podcast più lunghi di oltre un'ora)
  • Frequenza podcast: due volte a settimana
  • Audio incorporato: Libsyn
  • Su iTunes? sì
  • Trascrizione completa nel post: No
  • Mostra note: sì

Esempi:

Copyblogger - Il podcast di Lede

  • Durata media degli ultimi cinque podcast: 24 minuti
  • Frequenza podcast: settimanale
  • Audio incorporato: Flash player
  • Su iTunes? sì
  • Trascrizione in post: Sì
  • Mostra note: sì

Esempi:

Fizzle

  • Durata media degli ultimi cinque podcast: 44 minuti
  • Frequenza podcast: settimanale
  • Audio incorporato: Libsyn
  • Su iTunes? sì
  • Trascrizione in post: No
  • Mostra note: sì

Esempi:

Convinci e converti - Podcast di Social Pros

  • Durata media degli ultimi cinque podcast: 48 minuti
  • Frequenza podcast: settimanale
  • Audio incorporato: Flash player
  • Su iTunes? sì
  • Trascrizione in post: No
  • Mostra note: sì

Esempi:

Esaminatore di social media

  • Durata media degli ultimi cinque podcast: 40 minuti
  • Frequenza podcast: settimanale
  • Audio incorporato: lettore PowerPress
  • Su iTunes? sì
  • Trascrizione in post: No
  • Mostra note: sì

Esempi:

Ricapitolare

Nella parte superiore del post ho menzionato alcune delle paure che mi ostacolano nel pensare al podcasting.

'La mia voce suona strana.' 'Odio parlare in pubblico.' Molti dei migliori podcaster hanno iniziato con le stesse paure e, una volta che ascolterai l'ampia varietà di voci nei podcast, ti sentirai a tuo agio anche nell'iniziarne una tua.

'Non ho le competenze tecniche necessarie per registrare.' Le competenze tecniche sono più facili e facili da ottenere al giorno d'oggi con la tecnologia disponibile. E non c'è davvero molto da fare con un semplice podcast.

'Il costo dell'attrezzatura di qualità supera il mio piccolo budget.' Quaranta dollari dovrebbero essere nel budget di quasi tutti, e questo è tutto ciò di cui potresti aver bisogno per avere un microfono valido e iniziare il podcast.

Spero che ora ti senta meglio con quelle paure.

Quali domande hai sul podcasting? Se ti sei già dilettato con i podcast, quali lezioni hai imparato lungo il percorso? Quali podcast ti piacciono di più? Mi piacerebbe sentire i tuoi pensieri.

Credito immagine: M. Keefe



^