Biblioteca

Un semplice approccio in 3 fasi per aumentare le conversioni e il ROI con la pubblicità sui social media

C'è così tanto da imparare pubblicità sui social media che è difficile da sapere Esattamente dove iniziare.

Ad esempio, targeting per pubblico, budgeting , Test A / B, monitoraggio dei pixel, scrittura, progettazione e analisi devono essere presi in considerazione se si desidera vedere risultati positivi RE dalla pubblicità sui social media.



C'è anche tempo e risorse da considerare.



come gestire una pagina facebook

Anche incredibilmente talentuoso gestori di social media che sovrintendono a budget pubblicitari multimilionari capiscono che ci vogliono centinaia di esperimenti (e fallimenti) per padroneggiare l'arte degli annunci sui social media.

Dopo aver parlato con i migliori brand e operatori di marketing di tutto il mondo, abbiamo scoperto un semplice approccio in 3 fasi per una pubblicità sui social media di successo. Questo approccio ti aiuterà a mettere insieme tutti i vari elementi della pubblicità in perfetta armonia e come aumentare il ROI dalla tua spesa pubblicitaria.



Immergiamoci!

Siamo super entusiasti di portarti il ​​nostro nuovissima lezione di Skillshare sulla pubblicità sui social media ! Questa lezione di 50 minuti semplice ti aiuterà a creare una solida base per il tuo marchio o la tua attività sui social media.



Bonus: Stiamo offrendo ai membri della nostra comunità due mesi gratuiti di Skillshare qui (consentendoti di accedere gratuitamente alla nostra classe a partire da oggi!): skl.sh/buffer_advertising

Un approccio in 3 fasi alla pubblicità sui social media

Nel corso degli anni, abbiamo trascorso innumerevoli ore a sperimentare vari strategie pubblicitarie sui social media .

Durante la ricerca di ciascuno di questi esperimenti, abbiamo scoperto che c'erano un sacco di fantastici consigli sulle tattiche per ogni singolo canale, ma quello che ci mancava era un approccio strategico generale o un 'modo di pensare' alla pubblicità sui social media.

Invece di concentrarci su tattiche e canali individuali che cambiano frequentemente, volevamo concentrarci su un progetto che potesse essere applicato a qualsiasi azienda o marchio, indipendentemente dal settore o dal prodotto. Ed è quello che mi piacerebbe condividere con te di seguito.

Questo progetto pubblicitario sui social media è suddiviso in tre fasi distinte:

  • Consapevolezza (Top-of-the-funnel o TOFU)
  • Considerazione (Middle-of-the-funnel o MOFU)
  • Conversione (bottom-of-the-funnel o BOFU)
Approccio in 3 fasi alla pubblicità sui social media

A meno che tu non abbia un prodotto che sta volando via dallo scaffale o una campagna di marketing virale, spesso avrai bisogno di tutte e tre le fasi (consapevolezza, considerazione e conversione) che lavorano in tandem per attirare e acquisire nuovi clienti.

Perché tutte e tre le fasi sono importanti

Una delle cose che sento di più dalle aziende è che hanno problemi a trovare successo con la pubblicità sui social media, in particolare Facebook , nel tentativo di vendere i propri prodotti o servizi.

Ogni volta che riceviamo quel commento, una delle prime domande che poniamo a queste attività è: 'Hai delle campagne impostate che non stanno semplicemente cercando di vendere, ma di generare consapevolezza ? '

Il più delle volte la risposta è ' non.'

Può essere una vera sfida iniziare immediatamente a vendere il tuo prodotto attraverso la pubblicità sui social media. In qualità di marketer, devi essere disposto a costruire relazioni con potenziali clienti prima di chiedere l'acquisto.

È qui che entra in gioco l'idea di consapevolezza, considerazione e conversioni.

Pro e contro della pubblicità sui social media

Professionisti:

  • Le campagne sono facili da monitorare
  • Puoi iniziare a generare traffico e conversioni immediatamente (a seconda della tua conoscenza dei tuoi clienti)
  • Avrai un quadro completo del ROI di ogni campagna
  • Tantissime opzioni di targeting, tra cui: età, Mi piace, interessi, fascia di reddito, posizione e altri dati demografici
  • Opzioni di retargeting per le persone che hanno interagito con i tuoi contenuti o visitato il tuo sito web
  • Rispetto ad altri mezzi pubblicitari, i social media possono essere estremamente convenienti (cosa che tutti amiamo)

Contro:

  • A seconda del mercato di destinazione, la maggior parte del pubblico potrebbe essere irrilevante e portare a una spesa pubblicitaria 'sprecata'
  • È facile creare annunci e lasciarli senza mai controllare le prestazioni, il che può anche portare a costi elevati
  • La pubblicità sui social media richiede molto tempo e attenzione per massimizzare i risultati
  • Corri il rischio di ciò che chiamano i professionisti del marketing alla fatica . Ai potenziali clienti potrebbe essere mostrato un annuncio troppo presto o troppo spesso ed essere disattivati
  • Investimenti più grandi in anticipo mentre trovi una buona combinazione di contenuti, immagini e copia

Ecco una rapida anteprima video sull'importanza della pubblicità sui social media dalla nostra nuova classe Skillshare :

Introduzione alla pubblicità sui social media | Impara con Buffer Una lezione di condivisione di competenze online di Brian Peters

Pubblicità sui social media: fase di consapevolezza

Nella fase di consapevolezza, le persone non hanno completamente familiarità con il tuo marchio o non sono consapevoli di avere un punto dolente che deve essere risolto.

Pubblicità sui social media: fase di consapevolezza

Usiamo Nike come esempio, molte persone hanno sentito parlare di Nike (e probabilmente possiedono anche un paio di scarpe Nike o un pezzo di equipaggiamento!)

Se sei un concorrente diretto, in qualche modo sconosciuto, di Nike, la fase di consapevolezza è un punto fondamentale per iniziare con la pubblicità sui social media . La ragione è che Nike ha una forte presa sul mercato in termini di brand awareness e affinità . Le persone potrebbero non sapere che le tue scarpe e / o attrezzatura hanno un prezzo più competitivo o una qualità migliore di Nike.

Consapevolezza e contenuto organico

Una grande strategia per aumentare la consapevolezza del marchio è concentrarsi pubblicazione di social media organici e amplificando i tuoi contenuti più performanti.

Una delle maggiori opportunità per così tanti marchi con tempo e risorse limitati è semplicemente aumentare i post con le migliori prestazioni dalla loro pagina . Non solo questa è la forma più economica di pubblicità sui social media, ma fornisce anche ai marchi un modo per raggiungere un nuovo segmento di clienti che potrebbero non essere stati in grado di raggiungere con gli annunci tradizionali.

I contenuti organici dei social media sono un potente catalizzatore per aumentare il marketing del passaparola. Le persone sono molto meno propense a condividere un annuncio pubblicitario che sembra una pubblicità con i loro amici e familiari.

Ad esempio, abbiamo potenziato un file post recente su Facebook che evidenziava una foto di uno dei membri della nostra Buffer Community. Con soli $ 100 dollari, questi sono i risultati che abbiamo ricevuto:

Post potenziato di Facebook - Esempio di buffer

Spendiamo circa il 70% del nostro budget pubblicitario complessivo semplicemente amplificando o 'potenziando' i contenuti più performanti. Alcuni di questi post potenziati hanno raggiunto fino a 750.000 persone con uno o duecento dollari. In quale altro luogo puoi raggiungere 750.000 persone per poche centinaia di dollari? È incredibile!

Consapevolezza e targeting del pubblico

Quello che mi piace di più della pubblicità sui social media TOFU è che puoi aumentare i post per un pubblico specifico e mirato.

Con Facebook, ad esempio, non è necessario utilizzare il pulsante 'boost post' che vedi accanto ai tuoi post nel feed. Invece, come Page manager, puoi utilizzare Facebook Ads Manager per creare una campagna (come traffico, coinvolgimento o visualizzazioni di video) per creare un pubblico personalizzato.

Quindi, una volta creato un pubblico personalizzato e altamente pertinente, seleziona semplicemente l'opzione 'utilizza post esistente'.

Come potenziare un post in Facebook Ads Manager

Questo ti dà il controllo totale sul budget, obiettivi , pubblico e ti consente di pubblicare post potenziati insieme a tutte le altre tue campagne in modo da poter confrontare i risultati.

I post potenziati non sono l'unica opzione per i professionisti del marketing nella fase di consapevolezza della pubblicità sui social media. Puoi fare pubblicità con articoli divertenti, video , grafica, meme, GIF - tutto ciò che sai che un pubblico risponderà e (idealmente) condividerà con i propri follower.

L'obiettivo principale nella fase di consapevolezza è creare e condividere contenuti che si trovano in alto nella canalizzazione (TOFU) . Questo contenuto non dovrebbe necessariamente chiedere una vendita o essere una promozione del prodotto . Dovrebbe semplicemente cercare di fornire contenuti divertenti, utili o divertenti a un pubblico che non è a conoscenza del tuo marchio o non sa di avere un punto dolente.

come scrivere emoji sul pc

Tornando al nostro esempio Nike, il contenuto di tipo awareness potrebbe essere una serie di video sulla selezione delle scarpe giuste per tutti i tipi di attività, oppure potrebbe essere una guida comparativa completa sull'ultima moda di scarpe.

Tutto ciò che attira l'attenzione di qualcuno! Questo ti aiuterà a preparare la tua attività per la fase successiva, che è considerazione .

Pubblicità sui social media: fase di considerazione

La seconda parte del nostro approccio in 3 fasi è la fase di considerazione.

Considerazione e conversioni sono ciò a cui noi consumatori in genere pensiamo quando sentono la parola 'pubblicità'.

La considerazione, in particolare, è la fase in cui le persone hanno familiarità con il tuo prodotto o riconoscono di avere un punto dolente e stanno cercando opzioni.

Pubblicità sui social media: fase di considerazione

Targeting per pixel

È nella fase di considerazione in cui ci si affina in modo corretto targeting e retargeting può diventare un fattore determinante per il successo complessivo dei tuoi annunci. Targeting del pubblico corretto può portare a conversioni più elevate e costi inferiori.

Consigliamo di avere il file Pixel di Facebook di base impostato sul tuo sito web. Puoi trovare il tuo pixel unico in Facebook Ads Manager in 'Pixel'.

L'installazione del Pixel ti consentirà di monitorare il comportamento degli utenti sul tuo sito Web e anche di indirizzarli con Facebook Ads in futuro in base ad azioni specifiche. È magico!

Ecco come apparirà su Facebook dopo aver installato correttamente il tuo Pixel:

Installazione di pixel di Facebook sul tuo sito web

Tieni presente che molti social media offrono frammenti di codice che puoi inserire nel tuo sito web per monitorare completamente il successo dei tuoi annunci.

Altre opzioni di targeting

Se al momento non hai molto traffico sul sito web, va bene! Esistono altri ottimi modi per indirizzare un pubblico prezioso per la tua attività su Facebook.

Segmenti di pubblico simili

Uno dei miei modi preferiti è il file Pubblico personalizzato simile opzione. Utilizzando il sofisticato algoritmo di Facebook puoi creare un pubblico di sosia personalizzato che si rivolge agli utenti che hanno maggiori probabilità di interagire o acquistare dal tuo marchio.

Ci sono due ottimi modi per creare un pubblico simile.

Uno, puoi carica una mailing list dei tuoi clienti più preziosi - idealmente clienti che hanno un alto valore di vita ( LTV ) o clienti che conosci che effettuano acquisti ripetuti. Ciò offre a Facebook un ottimo punto di partenza per capire a chi rivolgersi.

Due, puoi creare un pubblico simile in base al pubblico della tua pagina Facebook. In altre parole, un pubblico strettamente correlato alle persone che attualmente apprezzano e interagiscono con la tua pagina.

Crea un pubblico simile: Facebook Ads Manager

Abbiamo riscontrato un enorme successo con il pubblico di Lookalike Pagina Facebook di Buffer .

Di recente, abbiamo sperimentato il caricamento di un elenco Mailchimp di file Buffer per il business e utenti fantastici su Facebook e da lì ha creato un pubblico simile. Le campagne che utilizzano questo pubblico personalizzato hanno portato a un CPC inferiore del 30% e a un tasso di conversione superiore dell'11% rispetto al nostro pubblico basato su dati demografici standard.

Segmenti di pubblico basati sulla demografia

Parlando di dati demografici, questo è l'ultimo (ma comunque ottimo) modo per indirizzare gli utenti. Puoi indirizzare gli utenti in base a età, posizione, dispositivo mobile, interessi, reddito, titolo di lavoro e molto altro.

Dove abbiamo riscontrato il maggior successo è il targeting degli utenti a cui piacciono le pagine simili alla nostra. Potremmo scegliere come target gli utenti se a loro piacciono pagine come Hootsuite, Jay Baer, ​​Mari Smith, Social Media Examiner, Socialbakers e altri marchi simili a Buffer.

Creazione di un pubblico personalizzato basato su dati demografici su Facebook

Come affrontare la fase di considerazione

Per esaminare rapidamente, la fase di considerazione è quella in cui i tuoi clienti sono consapevoli del tuo marchio o consapevoli di avere un punto dolente che vorrebbero risolvere. Quindi è importante articolare i tuoi annunci in modo tale da parlare ai clienti in questa fase del loro viaggio.

Analogamente alla fase di consapevolezza, le persone nella fase di considerazione hanno ancora bisogno di un po 'di guida o di tempo prima di effettuare un acquisto. Parlando con alcuni grandi marchi e persone specializzate in Facebook Ads, i contenuti di successo in questa fase dipendono molto dal valore e dal valore percepito che stai fornendo.

Alcune grandi domande da porre qui sono:

  • Che cosa specificatamente fornisci agli utenti che è diverso da come sono abituati a vedere, ascoltare, leggere e sperimentare sui social media o nel loro settore?
  • Quello che stai pubblicizzando è così convincente che hanno dovuto fare clic?

Ad esempio, supponiamo che la tua attività sia un'agenzia di marketing e desideri coinvolgere potenziali clienti più qualificati nella tua canalizzazione di vendita. Hai iniziato nel fase di consapevolezza e ha potenziato uno dei tuoi post più performanti su Facebook che ha portato un po 'di traffico al tuo sito web.

Eccezionale! E adesso cosa?

Se hai impostato i pixel di Facebook sul tuo sito web, puoi creare un pubblico personalizzato in base al traffico verso quella pagina specifica e reindirizzare quegli utenti con un'aggiunta per un altro contenuto simile. Oppure puoi indirizzarli con un invito a un imminente webinar sulla strategia di marketing. Oppure, il download gratuito di un ebook che hai creato all'avvio di un'impresa.

Poiché quel pubblico ha già interagito con i tuoi contenuti su Facebook e ora ha visitato il tuo sito web, avrai molte più possibilità di convincerlo a iscriversi a qualcosa in futuro e potresti persino ottenere il suo indirizzo email mentre ci sei!

Ecco un esempio di un pezzo di contenuto della considerazione (MOFU) abbiamo eseguito con HubSpot l'anno scorso:

HubSpot e Buffer Social Media Calendar

Un altro esempio di targeting nella fase di considerazione!

Innanzitutto, abbiamo creato un video TOFU che aveva lo scopo di aumentare le visualizzazioni e il coinvolgimento.

Dopo aver pubblicato il video in modo organico su Facebook, lo abbiamo potenziato per ulteriori visualizzazioni. Dopo circa 3 o 4 giorni i panorami salirono fino a raggiungere i trentamila.

Abbiamo quindi creato un pubblico personalizzato in base alle persone che hanno guardato più di 10 secondi di questo video che abbiamo creato (rendendoli un utente molto coinvolto). All'interno di quel pubblico personalizzato, abbiamo escluso chiunque avesse visitato Buffer.com o blog.buffer.com negli ultimi 60 giorni.

Infine, abbiamo indirizzato a questo pubblico un post sul blog correlato e ad alte prestazioni per indirizzare il traffico al nostro sito web.

Questo annuncio ha generato più di 3.500 visite al nostro blog per meno di $ 0,15 per clic. Tutto ciò non è stato visualizzato in nessuna delle nostre pagine negli ultimi 60 giorni!

Il che ci lascia con un'ultima fase, il money maker, le conversioni.

Pubblicità sui social media: fase di conversione

La fase di conversione è una delle fasi più difficili da padroneggiare, ma quelle che ci si abitua può portare a grandi risultati per la loro attività.

Pubblicità sui social media: fase di conversione

Il successo nella fase di conversione si riduce a tre componenti critiche:

  1. La qualità del tuo targeting
  2. La qualità dei tuoi annunci
  3. La capacità di monitorare i risultati .

Vale anche la pena notare che ottimi annunci incentrati sulle conversioni contengono quasi sempre un'offerta irresistibile .

Per molte aziende, questo potrebbe essere uno sconto su un prodotto, una prova gratuita, un coupon, un'offerta paghi uno prendi uno o persino il prodotto standard a prezzo pieno a seconda del settore.

Insieme a questo c'è l'importanza di poter monitorare i risultati dei tuoi annunci di conversione attraverso strumenti come Facebook Pixel, Google Analytics, un prodotto come AdRoll o forse anche il CRM del tuo brand.

Capire quali campagne stanno generando conversioni, quali campagne stanno generando clienti con un valore di vita più elevato e quali campagne stanno perdendo denaro è estremamente importante per aiutarti a raddoppiare ciò che funziona e eliminare o iterare su ciò che non funziona.

Ecco una fantastica grafica dal nostro recente intervista con Ian Cleary sulla creazione di una canalizzazione di vendita che converte:

Imbuto PRISMA - Ian Cleary

È importante notare qui che la parola 'conversione' non deve necessariamente significare acquisti o vendite. Una conversione può significare una varietà di cose diverse per attività diverse.

Potresti scoprire che un utente che si iscrive al tuo webinar è molto più prezioso di qualcuno che si iscrive per una prova gratuita.

In tal caso, probabilmente troverai utile spendere la maggior parte del tuo investimento pubblicitario in conversioni webinar, che puoi monitorare con una semplice pagina di destinazione e una pagina di ringraziamento.

A proposito di budget, ecco un'anteprima di 'Budgeting' dal nostro nuova classe Skillshare !

Introduzione alla pubblicità sui social media | Impara con Buffer Una lezione di condivisione di competenze online di Brian Peters

La fase di conversione consiste nel sapere come tenere traccia di contenuti di valore in ogni parte del percorso del cliente.

A voi!

La pubblicità sui social media può essere un'impresa scoraggiante per molte aziende e operatori di marketing. È ciò che ci ha impedito a Buffer di sperimentare con gli annunci per molto tempo.

Pensare alla pubblicità in base alle tre diverse fasi: consapevolezza, considerazione e conversione , sarai ben avanti rispetto al 90% dei professionisti del marketing pubblicitario sui social media.

Puoi iniziare con le basi come il potenziamento dei post per aiutarti a costruire un pubblico che puoi eventualmente indirizzare su tutta la linea. Oppure puoi saltare direttamente alla fine della canalizzazione se hai un contenuto che pensi possa funzionare particolarmente bene.

Ti invitiamo a uscire e provarlo di persona!

Siamo super entusiasti di portarti il ​​nostro nuovissima lezione di Skillshare sulla pubblicità sui social media ! Questa lezione di 50 minuti semplice ti aiuterà a creare una solida base per il tuo marchio o la tua attività sui social media.

quale dei seguenti è un fornitore di applicazioni di social media (sm)?



^